Unfuck Yourself di Gary John Book Review – Tiwatitope

L’intenzione di Bishop sul motivo per cui ha scelto quel titolo per il libro, dal mio punto di vista, si basa sull’importanza di impazzire per la propria vita. Ha usato il linguaggio tagliente o volgare per schiaffeggiare il lettore in faccia in modo da svegliarsi al suo vero potenziale e fare una differenza eccezionale nella vita. È un libro che spinge all’azione e non solo a pensare da soli. È un libro sul fare. Capire che l’unica cosa che si frappone tra un uomo e i suoi sogni è la sua disponibilità ad agire.

Il bo o k è iniziato con la nota che gli esseri umani sono sempre impegnati in due discussioni ogni giorno. Il primo è con gli altri mentre il secondo è con se stessi. Il pensiero personale ogni giorno è fatto nella mente. C’è una connessione tra ciò che viene detto e ciò che si sente. Non è una cosa nuova; è conosciuto e provato per migliaia di anni da alcuni filosofi. Nella nostra vita quotidiana, la lingua è importante e fondamentale. Uno dei filosofi ha affermato che l’armonia tra pensiero e realtà può essere trovata nella grammatica della lingua.

Questo dialogo interiore può essere raggruppato in due; il dialogo interiore positivo e negativo. Il discorso positivo è di natura affermativa, aumenta la fiducia, migliora la produttività tra le altre cose mentre il discorso negativo dall’altra parte crea problemi anche quando non sono mai esistiti o addirittura aggrava quelli esistenti. L’autore è andato oltre per sottolineare l’importanza del linguaggio o delle parole. Le parole possono costruire o demolire, il linguaggio può creare o rovinare.

L’importanza di assumersi la responsabilità della propria vita è stata sottolineata nel libro. L’autore ha riferito che gli stessi esseri umani sono la risposta ai problemi che devono affrontare o alle domande che hanno. Tutto quello che devono fare è pensare fuori dagli schemi e scoprire cosa c’è dentro di loro. Non c’è nessuno che aspetta la manifestazione di un uomo; è la vita dell’uomo che attende la sua manifestazione. L’uomo stesso è la soluzione ai suoi problemi.

È della massima importanza che tutte le parole dette o pensate siano accompagnate da azioni. Si dice spesso che parlare sia economico, ma sono dell’opinione che quando il discorso è supportato da un’azione adeguata non diventi di nuovo economico.

Gary dice che il nostro cervello è programmato per vincere e che agiamo naturalmente e inconsciamente in modi che supportano la nostra visione di noi stessi, senza preoccuparci se quella visione è dannosa. In questo modo la nostra psiche si sente a suo agio perché rafforza ciò che abbiamo sperimentato nel nostro passato che ci ha portato vivi ai giorni nostri. Anche se vogliamo di più dalla vita di quello che stiamo ottenendo.

Infine, il libro mi è piaciuto molto. Era breve ma pieno di informazioni significative. Molte volte nella vita, mi metto a modo mio. Vinco con le cose sbagliate o ho aspettative deluse. Devo togliermi di mezzo, fare come suggerisce l’autore nel titolo. La vita non è facile, ma non dovrei renderla più difficile di quanto dovrebbe essere. Il libro contiene alcune informazioni pratiche su come levarsi dalla propria strada, vivere e godersi la vita.

The Luminaries Bookclub è un club del libro online con lo scopo di incoraggiare persone con background e percorsi di vita diversi a leggere, interagire ed espandere la loro base di conoscenza in modo da aumentare la saggezza e la comprensione al fine di massimizzare la loro potenziali. Il nostro unico scopo è far rivivere la cultura della lettura tra i giovani e, come suggerisce il nome, costruire individui che siano fonte di ispirazione per gli altri e insieme essere un corpo che dà luce.

Vuoi essere un membro? Fai clic qui per chattare con il nostro amministratore. Puoi anche seguirci su Facebook, Instagram e Twitter per ricevere i nostri aggiornamenti.