Trifecta of Horror – London Hedgers, Elderly GOP e Oligarchi

Quando il governo britannico ha rinviato / annullato il voto parlamentare sulla BREXIT il 10 dicembre 2018 è stato uno shock e una vergogna. Il partito conservatore e unionista britannico ha agito in totale disprezzo del Parlamento nella consapevolezza che la perdita certa di quel voto molto probabilmente avrebbe portato il Parlamento a prendere effettivamente il controllo del processo BREXIT. Erano pienamente consapevoli che ciò avrebbe probabilmente portato a una revoca della notifica ai sensi dell’articolo 50 per procedere o almeno a un secondo voto plebiscitario: https://www.governmenteuropa.eu/house-of-commons-brexit-vote-postponed/ 91472 /

In seguito a ciò, il voto di fiducia 200-117 da parte dei membri parlamentari del Partito conservatore del Parlamento era semplicemente una conclusione scontata. Questo accordo rappresentava le istruzioni del partito che concedevano a Theresa May il tempo sufficiente per concludere la partenza, quindi dimettersi prima delle prossime elezioni generali, probabilmente immediatamente dopo la partenza formale della Gran Bretagna dall’Unione europea. Questo secondo evento del 12 dicembre 2018 è stato inevitabile in seguito alla precedente decisione del Partito conservatore e i suoi sostenitori hanno effettivamente detto al parlamento britannico di andarsene e farsi fottere: https://labourlist.org/2018/12/theresa-may-wins- voto-di-fiducia-tory-da-200-a-117 /

Quindi l’intera farsa che fa perdere tempo continua per mesi se non di più, come Vlad ha sempre voluto. Come stanno tentando i Bannoniti, sembra certo che il Partito conservatore inglese sia complice.

Molti potrebbero descrivere quanto sopra come una “teoria della cospirazione”, ma sospetto che col tempo si renderanno conto che questo non è un piccolo gioco superficiale limitato al bozzolo politico inglese, ma è stato qualcosa che si è verificato in pochi anni, non come una “cospirazione” organizzata pianificata in quanto tale, ma piuttosto come le azioni di tre gruppi i cui obiettivi e intenzioni si sovrappongono (vedere aac sotto) e tra i quali esiste un certo grado di comunicazione, se non collusione dettagliata o pianificazione come tale.

Questi due eventi importanti nella storia del parlamento britannico significano che la situazione si è quasi certamente spostata da una possibilità in costante aumento che si tenesse un secondo voto del plebiscito o che l’articolo 50 sarebbe stato revocato. A mio parere, queste due possibilità sono ora lo scenario più probabile. È diventato chiaro che il Partito conservatore nel suo insieme è molto più favorevole al fatto che la BREXIT avvenga in qualsiasi forma o forma di quanto si pensasse in precedenza. Allo stato attuale, senza che si verifichino cambiamenti sostanziali, è probabile che si verifichi un crollo molto grande con “accordi” minimi con l’UE a 27, che ne ha avuto abbastanza ed è improbabile che possa più negoziare.

Alla fine della giornata nessuno può veramente dire cosa accadrà, tale è la confusione e l’incertezza che regna da metà dicembre.

I due eventi suggeriscono che alcuni hanno gravemente sopravvalutato la probabilità che venga convocato un altro voto referendario o che l’articolo 50 venga revocato. Rimangono delle possibilità per entrambi, ma ha bisogno di più lotta da parte della popolazione generale, che come dice la battuta, è stata come funghi per molto, molto tempo, tenuta all’oscuro e nutrita di merda, ora da una BBC gravemente compromessa e minacciata. , oltre a quasi tutti i media posseduti e controllati dai Tory.

Sembra che nel Regno Unito ora la maggior parte delle persone si preoccupi poco e capisca ancora meno cosa sta succedendo, al di fuori dei commentatori dei media e delle chiacchiere della classe politica a Londra. Un sacco di acquisti materialistici, cultura delle celebrità e consumazioni sono facilmente disponibili per cercare di attenuare il dolore di sapere nel profondo, qualcosa è molto, molto sbagliato da qualche parte, in qualche modo, quella cosa è controllata da lontano Hanno ancora meno comprensione di ciò che è reale forze che stanno dietro gli eventi degli ultimi anni.

I seguenti tre gruppi hanno agito reciprocamente nell’interesse percepito dell’altro, in modo tale che anche se Donald J. Trump e Theresa May fossero scomparsi domani in una nuvola di fumo, le cose probabilmente continuerebbero con le nuove figure del frontespizio del cartello in atto:

a) Tory SE England “Wealth” & amp; Città di Londra “hedge fund” (termine generico onnicomprensivo) che desiderano far uscire l’Inghilterra dall’UE “socialista” per ridurre i pagamenti fiscali e assistenziali (SE Tories) e diventare il paradiso fiscale dell’isola “Spiders Web” centro che gestisce lo spettacolo dei pellicani tramite i 14 CDOT (Crown Dependencies-Territories).

https://www.ey.com/Publication/vwLUAssets/ey-brexit-uk-crown-dependencies-and-overseas-territories/$FILE/ey-brexit-uk-crown-dependencies-and-overseas- territori.pdf

b) Il diritto del Partito Repubblicano degli Stati Uniti , comprese diverse organizzazioni e miliardari (Mercer, Thiel, Adelson, Murdoch ecc.) che desiderano che Londra sia fuori dalle grinfie e dall’influenza dell’UE come parte di un più ampia “Democrazia gestita”. Questo per contrastare un inevitabile calo del MOL dovuto ai cambiamenti demografici nel tempo. Il volto pubblico è Mr. Bannon e i suoi tour euro-cattolici, ma ce ne sono molti altri.

https://www.theatlantic.com/politics/archive/2015/04/a-guide-to-the-billionaires-bankrolling-the-gop-candidates/391233/

c) Russian Oligarca & amp; Criminalità organizzata (e ovviamente di altre nazionalità), i cui fondi sono cresciuti enormemente negli ultimi anni. Hanno bisogno di una buona casa sicura, di un buon governo conforme, di isole rifugio in luoghi caldi come Cipro e Caymans, interferenza minima negli affari e negli affari generali, buoni ristoranti, cultura e amp; hotel più scuole decenti e ospedali per le loro famiglie.

https://www.forbes.com/sites/jwebb/2016/05/30/mafia-expert-robert-saviano-denounces-london-as-the-the-most-corrupt-place-on-earth / # 37199dcb1261

Questa è una piccola tripletta piuttosto brutta, con un notevole peso penso che tutti possano essere d’accordo. Fare riferimento a una “teoria della cospirazione” è un po ‘sciocco, come si può vedere col passare del tempo.

“Alla fine dell’impero, gli interessi finanziari della città di Londra hanno creato una rete di giurisdizioni segrete che hanno catturato ricchezza da tutto il mondo e l’hanno nascosta in una rete di isole al largo. Oggi, fino alla metà della ricchezza globale offshore è nascosta nelle giurisdizioni britanniche e la Gran Bretagna e le sue dipendenze sono i maggiori attori globali nel mondo della finanza internazionale “.

Home

The Spider’s Web – Un’indagine sul mondo delle giurisdizioni segrete della Gran Bretagna e sulla città di Londra.

John Christensen è il co-fondatore e direttore esecutivo di Tax Justice Network. Le sue indagini sul ruolo dei paradisi fiscali nell’economia globalizzata sono iniziate nel 1978 e hanno incluso quattordici anni di lavoro nel paradiso fiscale del Jersey.

spiderswebfilm.com

Tutti e tre (a-c) hanno interessi comuni sovrapposti, il che ha portato a una forte spinta a far uscire Londra da sotto il naso dell’UE.