Storie che voglio davvero che siano vere # 1: The Dolphin & amp; il fumatore

La natura risponde

Questo è il primo di una serie di post in cui racconto storie che vorrei davvero, davvero, davvero fossero vere, ma non siamo sicuri che lo siano.

In un delfinario in Sud Africa negli anni ’70, un uomo stava fumando una sigaretta mentre guardava i delfini. Un delfino, un vitello di sei settimane, lo fissò intensamente mentre soffiava il fumo e colpiva il vetro.

All’improvviso ha nuotato via da sua madre per un momento, poi è tornata a nuoto. Poi ha soffiato un soffio di latte all’uomo.

Il latte le aleggiava intorno alla testa, come un alone di fumo.

A in pratica, sai una cosa? Questa storia è vera. Ma ha quella sensazione di essere falso. Immagino perché è così bello e perché siamo così alienati dal mondo che ci circonda per la maggior parte del tempo che quando hai quelle esperienze del mondo, altre persone o altri esseri che entrano e ti vedono e interagiscono con te – beh, dà quel formicolio alla nuca, quella sensazione di essere parte di qualcosa di molto più grande.

Anche adoro questa storia perché mentre sappiamo quanto sono intelligenti i delfini – guarda, ad esempio, il delfino nel video sotto che soffia anelli d’acqua – soffiare anelli di latte è solo un ulteriore passo creativo, non è vero. E anche da un bambino di sei settimane.

Quindi ho barato con questa prima puntata. Ma adoro questa storia così tanto che ho dovuto includerla qui. Non manca mai di riempirmi di gioia anche quando mi sento schifoso.