Shaping Atlantis – Platone’s Republic of 21st Century

A TLANTIS, una mitica nazione insulare menzionata nei dialoghi di Platone
“Timeo” e “Crizia”, ​​è descritto da lui come un regno influente e
avanzato che affondò. Il suo intento nel raccontare la storia di Atlantide
può essere visto anche come un modo per lui di immaginare le sue idee di una società ideale
di cui scrive anche in “La Repubblica” .

La Repubblica di Platone non è un’utopia rivolta a nessuno, ma a un appassionato
appello ai connazionali ateniesi a ricostruire un “ideale” e lo stato ”just” . Nella sua definizione di stato “giusto”, ogni classe e ogni individuo ha una
serie specifica di doveri, un insieme di obblighi nei confronti della comunità che, se tutti li adempiono, si tradurrà in un armonioso intero.

Analogamente ad altri teorici della politica liberale moderna, Platone approfondisce
la gestione della società / stato al fine di gestire gli affari comuni
degli esseri umani e inizia con ipotesi & amp; opinioni sulla trilogia dell’anima (degli esseri umani e della società). Platone mentre presenta una prospettiva tripartita divide l’anima in 3 facoltà: reason , spirit e appetito .

La divisione dell’anima riflette le tre parti della società, fornendo così le basi filosofiche per la teoria di Platone su uno stato ideale, la sua preoccupazione centrale in “LA REPUBBLICA”.

LO STATO DEGLI AFFARI

Prospettiva tripartita dei problemi che affliggono il nostro mondo e una via da seguire

Sin dagli albori della civiltà, gli individui e la società sono stati in un costante stato di flusso, affrontando gli ostacoli dell’essere e stabilendo ciò che è giusto / ideale. Con l’avvento dell’era industriale e successivamente delle tecnologie esponenziali, abbiamo creato ricchezza, prosperità e longevità della vita umana come mai viste prima. Ma allo stesso tempo ci troviamo in un momento critico della storia in cui stiamo accelerando verso una crisi esistenziale dell’umanità & amp; il pianeta in cui abita. Prendendo la prospettiva dell’anima tripartita, i problemi possono essere risolti come segue (* non esaustivo): –

A PPETITE – La Terra vacilla sotto una pressione estrema mentre le nostre richieste di energia aumentano. Inoltre, dobbiamo ridurre la nostra impronta di carbonio con le nostre scelte quotidiane in quanto vi è una maggiore richiesta di prodotti più ecologici & amp; soluzioni eco-compatibili per limitare i danni del cambiamento climatico. Le attuali economie, società, aziende e individui in tutto il mondo hanno rispettivamente una maggiore responsabilità nei confronti delle generazioni future, promuovendo stili di vita e pratiche sostenibili al fine di lasciare il mondo in uno stato migliore affinché le civiltà e le specie possano sopravvivere e prosperare.

Lo stato di salute e nutrizione delle persone in tutto lo spettro (età, geografia, ecc.) deve essere migliorato per sviluppare società più sane in cui esistono forti contrasti sotto forma di abbondanza e amp; spreco vs scarsità & amp; scavenging, riflettendo priorità e scelte fuori luogo e le conseguenze che hanno su noi stessi, sugli altri e sul pianeta.

APPETITO: il consumo eccessivo e lo sfruttamento eccessivo delle risorse del pianeta stanno distruggendo gli ecosistemi necessari per la sopravvivenza di tutte le specie che vivono su di esso.

Non esistono soluzioni che aiutino le persone a prendere decisioni a livello micro e macro per essere parti più sagge e responsabili del benessere collettivo. Riconoscendo tutto ciò che ci circonda come manifestazioni di energia, le nuove soluzioni dovrebbero sforzarsi di rendere le persone sensibili all’energia, più consapevoli verso stili di vita più sani e in sintonia con la natura. Questi dovrebbero lavorare perennemente per migliorare le capacità cognitive per indirizzare gli individui verso scelte di vita più intelligenti fondate sul principio della prosperità reciproca in cui tutti e tutto sono collegati tra loro e beneficiano delle azioni degli altri.

R EASON – In un mondo in cui la maggior parte delle nostre informazioni private è di proprietà di grandi società e viene regolarmente utilizzata in modo improprio a nostra insaputa, le nostre identità vengono dirottate e siamo costantemente essere psicologicamente programmati per intraprendere azioni irresponsabili, ingannati da marketing invasivo e pratiche scorrette pubblicitarie basate sulla profilazione, il targeting e la persuasione. Con sempre più dati personali raccolti, siamo e saremo sottomessi a un futuro orwelliano di sorveglianza da parte del Grande Fratello (lo 0,1% ricco e potente).

L’erosione della fiducia e della privacy nella società è il risultato diretto del fatto che le nostre vite private vengono sempre più mercificate e poi vendute al miglior offerente che poi fa leva sui nostri impulsi, cattura la nostra attenzione, alimenta flussi di dati selettivamente mis / informazioni e gioca con i nostri trigger emotivi, dipendenze, paure e amp; pregiudizi. Con la nostra privacy violata e attraverso una raffica di informazioni mirate, l’attività pubblicitaria è la forza trainante e la principale fonte di finanziamento dietro tutto il caos e vile online, attaccando la nostra razionalità e devastando elettorali e amp; discorso sociale, il tutto a scapito della nostra identità personale.

MOTIVO – La libertà e la capacità di ragionamento razionale di un individuo e della società nel suo complesso si trovano ad affrontare nuove forme di vento contrario poiché la loro identità viene sempre più raccolta attraverso tecnologie per il controllo e l’amp; manipolare in massa.

Il bisogno di ora è consentire alle persone di rivendicare e controllare la propria identità personale nel mondo reale e digitale. Nell’era basata sull’intelligenza artificiale, l’obiettivo dovrebbe essere quello di preservare l’essenza della libertà personale mantenendo le entità scrupolose a distanza di armi dai dati privati ​​attraverso i quali intendono trarre profitto e mantenere il potere & amp; egemonia. Le masse devono essere protette dall’inesorabile assalto dell’economia della sorveglianza che sta influenzando e compromettendo il giudizio, promuovendo comportamenti ingiustificati e mettendo a rischio la libertà umana.

S PIRIT – I modelli di governance pubblica e di proprietà aziendale devono essere radicalmente modificati se vogliamo costruire una società libera, giusta ed equa. Il nesso esistente di questi due modelli istituzionali andati male è al centro delle fratture nelle strutture della società, clientelismo aziendale, corruzione e incapacità di elaborare forti misure collaborative per affrontare la più grande crisi che questo pianeta abbia mai affrontato: il cambiamento climatico. / p>

Sotto le vesti della democrazia, i leader stanno palesemente dimostrando comportamenti non etici e autoritari che stanno minando i principi democratici e la volontà del popolo. D’altra parte, anche le strutture di distribuzione del reddito, dei guadagni e dei profitti stanno concentrando la ricchezza nelle mani di pochi, soprattutto dopo ogni crisi economica. Quindi lo spirito del collettivo viene messo a tacere per mezzo di un soffocamento forzato o finanziario mentre il mondo diventa più diseguale e deve affrontare spostamenti economici, di guerra e climatici senza precedenti.

SPIRITO – Un endemico di immorale locale, globale e amp; il governo societario sta creando e approfondendo le linee di frattura tra le società e le classi causando disuguaglianze diffuse.

I tempi attuali chiedono disperatamente di stabilire alternative ai modelli di proprietà odierni al fine di democratizzare il modo in cui la ricchezza viene distribuita e la produzione di equità & amp; valore per tutti i soggetti coinvolti. Riconoscere e premiare la collettività rispetto all’individuo è fondamentale per la realizzazione di una società uguale. Un modello di governance decentralizzato più aperto dovrebbe essere codificato per consentire la diffusione del controllo attraverso un modello di regolamentazione olistico che promuove l’autogoverno dissociando il potere dal sistema monetario.

Sebbene siano disponibili vari & amp; tendenze filosofiche contraddittorie all’approccio di Platone, ad es. Platone contro Marx, un modo collettivo e complementare può essere forgiato sfruttando strumenti nuovi e imminenti per rendere quell’utopica Atlantide – la società più avanzata e giusta – la nostra Repubblica dei sogni del 21 ° secolo.