Piccola pizza nelle praterie

Trasporta le tue papille gustative sul tappeto volante di una sottile crosta di pizza

Io non è una questione di se . È una questione di quando:

“Qual è la serata della pizza questa settimana?” uno di noi inevitabilmente chiederà all’altro.

Io e mio marito siamo una squadra di fanatici della pizza: io faccio la crosta, lui prepara i condimenti. Ci piace la nostra pizza in un modo molto specifico. In anni di sperimentazione, siamo stati in grado di creare una torta per pizza proprio come la vogliamo.

Mi è sempre piaciuta la pizza, ma di certo non mi piace tutta la pizza. È solo accumulando esperienza che ho scoperto le mie preferenze di gusto. Come quel viaggio speciale a New York City.

La Grande Mela

A pochi anni fa, io e mio marito abbiamo vinto un viaggio a New York City! Il primo premio è stato un viaggio a New York completo di biglietto aereo, hotel, biglietti per “Phantom of the Opera” e per “Sleep No More”, uno spettacolo interattivo.

Quel fine settimana è andato oltre qualsiasi cosa avessi sperimentato! Avevamo visitato questa vivace e favolosa città in altre due occasioni, ma non avevamo mai esplorato Hell’s Kitchen e il nostro hotel si trovava proprio al centro, a pochi minuti a piedi da Times Square. Mi è piaciuto crescere in una comunità agricola rurale nelle praterie, ma ho sognato esperienze come questa. Diffidente nell’immaginare che sarebbero mai accadute, ma eccoci qui e ho dovuto lavorare sodo per non smentire l’ovvia espressione “IO SONO UN TURISTA”, con gli occhi spalancati e la bocca spalancata. Guardare i cartelloni pubblicitari più grandi del normale e lo skyline affascinante mi ha lasciato senza parole.

Siamo arrivati ​​al nostro hotel verso le 22:00 quella prima notte ed eravamo affamati. Poiché questa è New York City, i ristoranti rimangono aperti fino a tardi, e mentre giravamo a un paio di isolati dal nostro hotel abbiamo trovato questa deliziosa pizzeria e wine bar. Un server – che, e non ti prendo in giro, era un suonatore morto per un personaggio di Dick Tracy incrociato con il ragazzo della rivista Mad! – ci ha fatto sedere a un grazioso tavolino da caffè. Abbiamo ordinato una pizza in stile siciliano da condividere accompagnata dalla sangria della casa altamente consigliata.

Quello era Al Pacino seduto alla finestra? OK, non lo era. Ci siamo sentiti come se fossimo nel bel mezzo di un film a tema mafioso e c’era molto dramma nei nostri sentimenti verso questa pizza. La crosta, la salsa, i condimenti … tutto era fatto da zero e oh così delizioso! La crosta in stile siciliano è una sottile crosta floppy lievitata con bordi gonfi e croccanti e il sapore era divino. Come possiamo creare una crosta che abbia questo sapore delizioso ma condensarla in uno stile più croccante?

St. Stile Louis

T gallina, con un po ‘di ricerca, mio ​​marito ha trovato la crosta in stile St. Louis. Anche se non abbiamo vinto un viaggio in Missouri, metaforicamente abbiamo portato lì le nostre papille gustative. La crosta è sottile, come una crosta siciliana, ma più soda e sottile come un cracker , quindi puoi davvero concentrare il tuo sapore sui condimenti. Lo stile originale di St. Louis è una pizza minimalista, tipicamente con cheddar, provola affumicata e formaggio svizzero. Tuttavia, abbiamo sperimentato una miriade di combinazioni e abbiamo scoperto che tutto ciò con cui vuoi adornare questa crosta va bene!

Una volta provata questa pizza, ti chiederai perché i tuoi amici spendono troppo per la pizza ordinata. Forse pensano che la pizza del ristorante sia più veloce e più facile? Seriamente, non so COME sia possibile rendere la pizza più facile di così. Sono un cuoco autoproclamato LOUSY. Eppure mi ci vuole più tempo per preparare un’insalata egiziana per accompagnare la pizza che per fare questa crosta!

Facciamo questa pizza così spesso che dovrei ricordarmela. Ma lo confesso perché ho 51 anni e la memoria può essere una danza sfuggente, quindi ho la ricetta attaccata all’interno del mio armadio per un rapido riferimento alle misurazioni. Inoltre, per qualche motivo mi fa stare bene leggere la ricetta su carta. (Che strano!)

Un altro vantaggio di questa meraviglia di una crosta sono gli ingredienti minimi. Questa è una dinamo a cinque ingredienti senza lievito. Se non hai già gli ingredienti nella tua dispensa, azzardo l’ipotesi che non hai mai cucinato perché davvero questi sono i tuoi elementi essenziali. Anche se non possiedi nemmeno un mattarello, dai a una bottiglia di vino un buon vecchio COVID da lavare e appiattisci quella crosta!

Ma c’è un segreto

T qui ci sono due fattori, tuttavia, che fanno un’enorme differenza per il successo di questa crosta, e nessuno dei due è commestibile. Sto parlando del tuo forno e della tua superficie di cottura. Uno dei segreti per una pizza favolosa è un forno CALDO e una pietra refrattaria CALDA.

Prima di accendere il forno, posiziona la pietra per pizza sulla griglia inferiore. Accendi il forno il più caldo possibile: 550 ° C è fantastico, ma alcuni forni arrivano solo a 500. Quando il forno raggiunge la temperatura, lascia la pietra lì dentro per mezz’ora per un’ora intera per riscaldare completamente. La tua pizza si riposerà su quella pietra solo per circa 10 minuti, quindi vuoi che il bambino sia caldo! OK, facciamo rotolare questa pasta!

St. Crosta di pizza in stile Luigi

1 1/4 tazze di farina non sbiancata

1/2 cucchiaino di lievito in polvere

1/2 cucchiaino di sale

Appena prima di essere pronto per stendere la pasta, aggiungi gli ingredienti bagnati:

2 cucchiaini. Olio d’oliva o olio di mais (l’olio di mais lo rende ancora più croccante!)

1 cucchiaino. Sciroppo di mais (o miele, se sei in difficoltà!)

1/2 tazza di acqua

MESCOLARE tutto insieme fino a quando tutti gli ingredienti sono ben amalgamati, quindi impastare circa cinque volte su una superficie leggermente infarinata. Tira fuori il mattarello (o la bottiglia di vino pulita!) E stendilo bene e sottile a circa 12 ” diametro. Non preoccuparti se non riesci ad avere la crosta perfettamente rotonda: i bordi frastagliati sono ciò che la fa sembrare artigianale ! (Almeno questo è quello che mi dico.)

ORA: questa parte richiede un po ‘di finezza, ma la otterrai. Strappa un pezzo di carta pergamena di circa 12 pollici. x 12 & quot; e adagiarlo accanto all’impasto steso. Piega delicatamente il tuo cerchio di pasta a metà e trasferiscilo sulla carta forno, quindi aprilo sulla carta. Una volta che è sulla carta, stendila di nuovo poiché il trasferimento la farà restringere un po ‘.

In alto

Ora puoi essere creativo quanto vuoi! Fai tutto ciò che ti rende felice. Anche se spesso usiamo i tradizionali peperoni / prosciutto / pancetta / funghi, abbiamo anche sviluppato una linea di quelle che chiamiamo scherzosamente le nostre pizze “Gourmet Style”.

A volte abbiamo voglia di “The Reuben” : carne in scatola e crauti con senape e condimento per insalata russa come sostituto della salsa per la pizza.

Poi c’è “The California Dreamin ‘” : su una leggera spalmatura di condimento del ranch poggiamo petto di pollo grigliato a fette (condito con paprika affumicata condimento sale, pepe e aglio), pancetta cotta, e guarnire con Mozza e formaggio cheddar. Dopo la cottura e appena prima del primo morso mettiamo le fette di avocado. Anche una spolverata di salsa piccante è una bella aggiunta!

In rare occasioni, torniamo alle mie radici crescendo mennonita. Poiché è troppo calorico, tiriamo fuori questo bambino solo forse una volta all’anno: “La mennonita” . Consiste di salsiccia contadina a fette precotta, sono preferibili i vareniki (perogies) di ricotta secca, ma anche una spolverata di cottage secchi. Spostati sulla salsa per pizza perché questa pizza richiede schmaundtfat ( obah yo! ). Il cheddar al posto di Mozza è la nostra scelta di formaggio su questo.

Il punto è che crea tutto ciò che tu desideri. Non ci sono regole.

Ma aspetta: c’è di più …

Calzoni in soccorso!

La tua pizza è ricoperta e ritagli la carta pergamena in eccesso attorno alla pizza. Prendete la vostra paletta per pizza e fatela scivolare delicatamente sotto la carta forno. Se scopri di aver steso la pasta troppo grande, non disperare!

Abbiamo una soluzione per questo e li chiamiamo “angoli calzone” perché pieghiamo le parti della pizza che non si adattano alla buccia.

Adoro questa parte! Ora che hai sistemato la pizza cruda sulla buccia, apri lo sportello del forno e fallo scivolare sulla pietra per pizza (carta da forno e tutto il resto). Attiva il timer a 10 minuti ma controllalo mentre cuoce. Una volta che i bordi della crosta sono marroni e croccanti e anche il formaggio inizia a dorare, ne hai una per cena pronta.

Tieni pronto un tagliere grande sul bancone. Afferra la tua paletta, fallo scorrere delicatamente tra la pietra per pizza e la carta forno per raccogliere la tua pizza. Spostalo sul tagliere e spingilo delicatamente per far scorrere la pizza dalla buccia e dalla carta forno sulla superficie di taglio. Idealmente, dovresti lasciarlo riposare qui per cinque minuti circa. (Oppure, se sei come noi, di solito non possiamo aspettare così a lungo e iniziare a tagliare immediatamente!)

Mi dispiace, amici miei, che non possiamo viaggiare a New York City o St. Louis in questi giorni per immergerci nella loro cultura della pizza. Tuttavia, anche se vivo in isolamento nelle praterie canadesi, le mie papille gustative vengono trasportate. Alzo una fetta di pizza e rallegro i miei cittadini del mondo in onore della nostra volontà di andare avanti, godermi la vita e assaporare la migliore pizza che tu abbia mai fatto!

Quindi vai avanti, approfondisci e non sorprenderti se questo diventa anche il tuo preferito settimanale.