L’esercizio fisico è stata la cosa migliore che ho fatto per me stesso

W morire è così facile. Ho voluto morire quasi ogni giorno della mia vita adulta. (Immagino che entrare nell’età adulta sia un po ‘più difficile per le regine del dramma). Quindi sì, ho cercato di uccidermi in molti modi pigri, come fumare tutto, bere tutto, mangiare tutto, specialmente merda. Sì, la merda era la mia preferita, la merda era tutto ed ero sempre affamato solo di quello.

Le mie decisioni nella vita erano ancora più povere. Vorrei che fondamentalmente ci fossero decisioni sbagliate perché non ci sono state decisioni. Penso di aver creduto che suicidarsi fosse una specie di sport, quindi non lo avrei fatto! Stavo cercando di morire sul divano, come un gatto pigro che non vuole più vivere sulle tegole. Stare al sole è così stancante, soprattutto quando ti senti in colpa per questo. (Inutile dire che sono fortunato a non essere uno sportivo).

Ero una miseria vivente con una faccia felice. E voglio davvero chiedere: le persone non guardano più gli occhi delle persone? Forse non l’hanno mai fatto. O semplicemente siamo o eravamo una volta, nella tribù sbagliata. All’inizio, ho pensato di poterlo gestire, davvero. Pensavo fosse la vita e mi stavo solo comportando da giovane. Mi dicevo anche a me stesso, la vita è difficile e questo era il motivo per cui avevo bisogno di lottare al lavoro.

Pensavo che sarebbe successo qualcos’altro, qualcosa di inaspettato che mi avrebbe dato una spinta. Una specie di Messia, anche se avevo smesso di credere in Dio alcuni anni fa. Un’opportunità, una persona, un viaggio… fino a quando un giorno ebbi il mio primo attacco di panico. E quello era il mio regalo. Il mio piccolo Messia era un po ‘strano, ma ho sempre amato le cose strane! Quindi ho capito che l’opportunità si può solo costruire ed ero l’unica persona che poteva costruirla passo dopo passo. Si trattava di assumersi responsabilità e redenzione allo stesso tempo. Era notte fonda. Sono stato distrutto. Ho preso un foglio e una matita e ho scritto 5 cose che amavo di me stessa e tre cose che dovevo davvero cambiare. Poi ho scritto una lettera di apprezzamento per me, qualunque cosa mi venisse in mente di me da bambino, cosa amassi, cosa sognavo, cosa temevo e mi incoraggiava ad avere la volontà di vivere. Avevo paura.

Il giorno dopo ho comprato un taccuino e ho fatto una lista, ogni mattina. La mia lista all’inizio era divertente. Ho avuto cose come cucinare, pulire ogni giorno e camminare … per 10 minuti. Sì sì, 10 minuti. Ora so che il regalo più bello che ho fatto per me stesso è stato di avermi facilitato la lista in modo da incoraggiarmi e farmi sentire felice alla fine della giornata. Questo è quello che ho fatto per i miei studenti, non li ho mai sopraffatti e li ho sempre incoraggiati, non importa quanto piccolo fosse il lavoro. Mi piaceva il risultato che vedevo sui miei studenti, quindi l’ho fatto anche per me stesso. Ho parlato a me stesso mentre parlavo ai bambini ed è stato enorme.

Presto mi sono abituato a cucinare e camminare per 10 minuti ogni giorno e il mese successivo sono salito di livello! Ho aggiunto 10 minuti a piedi e ho anche iniziato a leggere 5 pagine di un libro ogni giorno. Ero così felice quando ho comprato per la prima volta il mio primo libro. Leggevo molto quando ero adolescente, ma fino ai 18 anni la scuola è diventata davvero dura e noiosa per me, rendendo la mia lettura una vera lotta. La scuola mi ha fatto odiare la lettura e ho preso un libro tra le mani 10 anni dopo!

Dopo 9 anni passati su un divano e mangiare merda, il mio corpo era davvero in cattive condizioni. Non volevo perdere peso, il mio obiettivo era quello di diventare più sano. più facile in fondo e condurre uno stile di vita sano, in modo da essere forti per camminare in montagna. La perdita di peso sarebbe il risultato di questo. Ho avuto la fortuna di non vivere in una grande città, quindi sono stato vicino alla natura in pochissimo tempo. Ho anche ridotto il fumo.

Quando mi svegliavo ogni mattina il mio corpo era pesante come un camion rotto. Dovevo andare a lavorare, quindi mi era impossibile svegliarmi prima per andare a piedi. Andavo di notte e quando tornavo a casa, prendevo il mio libro e leggevo le mie 5 pagine. A volte è stato davvero difficile per me perché il mio cervello ama sempre l’abitudine. Ma ho capito che dovevo prendere una nuova abitudine, dopotutto erano solo 5 pagine!

Ho iniziato ad amare la lettura, prendendo appunti sulle parole motivazionali scritte da meravigliosi esseri umani 50 o 100 anni fa. Mi piaceva il modo in cui pensavano e mi piaceva il fatto di trovare persone che condividevano la mia stessa opinione. È stato allora che ho costruito la mia autostima. Ho iniziato a credere in me stesso.

E poi inizia la parte migliore. Con il passare delle settimane, ho migliorato il mio respiro e ho iniziato a sentirmi un po ‘più sano. Dopo aver camminato di notte, guardando le stelle e sognato, sono tornato a casa pieno di pensieri positivi. Poi mi sono sfidato a iniziare a camminare la mattina, prima del lavoro. Non ti mentirò, è stato davvero difficile. Avevo le spalle e gli attaccanti, ma cercavo sempre di spuntare la lista ogni giorno o almeno di finire tutto il lavoro alla fine della settimana. Camminare ha portato la magia nella mia vita. Quando il mio respiro si è sentito più leggero, ho deciso di iniziare a correre per un secondo. (So ​​che suona divertente ma ne sono orgoglioso!).

Mi sono spinto a competere con me stesso, ho messo limiti e record personali che dovevo battere. E un giorno accadde la magia. Avevo un obiettivo personale da raggiungere per quel giorno. Quando ho iniziato a correre, mi è venuto in mente un pensiero non parente e ho dimenticato l’obiettivo. 10 minuti dopo ho capito che stavo correndo senza pensarci! È stato il primo momento felice di tutta questa cosa. Il mio corpo era più sano e più forte, la mia mente era più sana e più felice. L’ho costruito e ora potrei divertirmi e sfidarlo di più.

La soddisfazione più profonda era la parte mentale di questa sfida. Camminare e correre mi ha dato più felicità, di sicuro. La corsa ha avuto effetti immediati sul mio cervello. Mi sentivo davvero motivato e disposto a vivere per il resto della giornata, mi ha fatto lavorare di più per i miei obiettivi, mi ha fatto sentire di successo e determinato. Non solo volevo vivere, ora volevo davvero avere successo! Guardare insetti e animali lavorare sin dalle prime ore del mattino mi ha fatto amare far parte di questo ecosistema, mi ha fatto venire voglia di lavorare anche per questo.

Ho assistito ad albe e tramonti, tutti così diversi tra loro, ogni singolo giorno. Ho ascoltato gli uccelli che parlavano tra loro, ho annusato la terra e la pioggia. Ho ballato da solo sotto le stelle, ho giocato come un bambino sotto gli alberi. Ho lasciato che i miei pensieri danzassero, corressero, saltellassero, ridessero …

Non so molte cose nella vita, ma una la so per certo. La mia vita è cambiata perché mi sono trasferito. L’esercizio fisico è la cosa più trasformativa che puoi fare per il tuo cervello oggi e se pensi di non poterlo fare, pensa a come ho iniziato il mio viaggio. Ovunque tu sia, inizia oggi, anche con 6 minuti di cammino sotto gli alberi. Non sto parlando della palestra, sto parlando della natura.

Prima di tutto, siamo animali. I nostri corpi sono fatti per muoversi. I nostri corpi sono fatti per lavorare in montagna, camminare sulle colline e fare cose. Abbiamo costruito zoo per animali e per i nostri figli. Abbiamo costruito zoo per noi stessi e gli attacchi di panico vengono ad avvertire. Trovo gli attacchi di panico come un dono, come un avvertimento del nostro corpo che siamo sulla strada sbagliata. Ho cambiato tutta la mia vita a causa dei miei attacchi di panico. Mi sono trasferito, mi sono rotto, rotto, perso … solo per vedere che ero sulla strada sbagliata.

Ovunque tu sia, inizia oggi. Se hai iniziato, continua a muoverti. So quanto sia difficile, ma dobbiamo davvero prenderci cura dell’animale dentro di noi, essere orgogliosi di essere pazzi e continuare a camminare sul pianeta Terra.

Le opportunità vengono costruite. E arriverà solo se lo costruiremo. Ho sprecato anni ad aspettare questo risultato facendo cose totalmente diverse, che normalmente non arrivavano mai.