La pallacanestro del Kentucky ha la possibilità di essere la potenza del 2014

La risposta, no . Non sarà mai più fatto. Tuttavia, la Big Blue Nation può ancora una volta aspettarsi una grande stagione da un’altra squadra molto giovane. L’allenatore Cal è stato ancora una volta in grado di tirare in una classe di reclutamento carica e piena di talento. Attualmente classificata come numero due nella nazione dietro a Duke, secondo le classifiche ESPN. Anche se potrebbero non essere usciti in testa in queste classifiche, hanno ottenuto 8 reclute in totale, che è superiore ai 6 firmatari di Duke.

Questa classe di matricole selvagge è guidata da Kevin Knox, un piccolo attaccante 6–9 di Tampa, in Florida. Knox assume il ruolo di molti piccoli attaccanti del Kentucky prima di lui, come un mostro atletico della natura. Capace di correre sul pavimento, guidare la palla in corsia, piazzare su e giù in basso e persino drenare tiri dall’esterno. Oltre a tutto ciò, Knox è un eccellente gestore di palla per un uomo della sua taglia, simile all’ex Wildcat, Trey Lyles.

Questa squadra non è affatto un esercito di un solo uomo. Calipari è stato anche in grado di ingaggiare P.J. Washington, una matricola 6-8, classificata come l’attaccante numero 7 nella sua classe, secondo 247Sports. Insieme ad altre reclute a 5 stelle, la guardia tiratrice Hamidou Diallo (che sta indossando la maglia rossa al suo primo anno), il centro Nick Richards, l’attaccante Jarred Vanderbilt e il playmaker Quade Green. Questo corso di reclutamento nel Regno Unito è composto anche da due reclute a 4 stelle, il playmaker Shai Gilgeous-Alexander e la guardia tiratrice Jemarl Baker.

Non era solo la matricola a rendere quella squadra del Kentucky del 2014 così speciale. Sono stati i giocatori rimasti per il secondo anno a definire quella squadra storica. La squadra di quest’anno presenterà ancora una volta l’attaccante Wenyen Gabriel e l’attaccante Sacha Killeya-Jones.

Gabriel è stato criticato tremendamente l’anno scorso per la sua mancanza di controllo di palla e presenza difensiva. Le uniche abilità che ha mostrato la scorsa stagione sono state la sua incredibile forza, atletismo e talento. Sarà interessante vedere come ha sviluppato quelle abilità e attributi durante la bassa stagione. Ha il potenziale per essere un giocatore di alto livello e forse il leader della squadra di quest’anno.

Per quanto riguarda Killeya-Jones, non ha avuto la stagione da matricola che sperava. Uscendo dal liceo, Killeya-Jones era un McDonald’s All-American e ci si aspettava che fosse una parte importante del team Wildcat dello scorso anno. Tuttavia, si è ritrovato in panchina per la maggior parte della stagione per la sua mancanza di difesa e capacità di giocare al livello che il Kentucky richiede. Killeya-Jones ha il potenziale per essere un pezzo enorme per la squadra di quest’anno. Tutto dipenderà da ciò che ha fatto in bassa stagione e dallo sforzo che è disposto a fare in questa stagione, per andare d’accordo con il suo incredibile talento.

Quindi, nel complesso, quest’anno sarà un altro eccitante da tenere d’occhio per tutta la Big Blue Nation. Il risultato che vedranno a marzo dipenderà da quanto bene questa squadra sarà in grado di unirsi a tutto il talento e l’atletismo che possiede. E non c’è allenatore migliore nel paese nel preparare la matricola in una squadra affiatata, di John Calipari.