Indicatori SDG 5 – Aggiornamenti 2017

L’elenco aggiornato degli indicatori SDG n. 5 da luglio 2016, con le modifiche evidenziate.

Nell’estate 2016, abbiamo creato una serie di storie di Medium che elencano gli obiettivi e gli indicatori per gli obiettivi di sviluppo sostenibile. Da allora si sono tenuti incontri che hanno modificato e modificato il quadro degli indicatori globali. Qui, evidenziamo le modifiche e le aggiunte che sono state apportate da luglio 2016 ad aprile 2017, per aggiornare le nostre storie di indicatori prima che il Forum politico di alto livello si svolga a luglio 2017.

* Le modifiche e le aggiunte agli indicatori sono in corsivo, insieme alle note degli IAEG-SDG sullo scopo della modifica. Le piccole modifiche iniziano al Target 5.4.

SDG 5: uguaglianza di genere – Indicatori per target

5.1. Porre fine a tutte le forme di discriminazione contro tutte le donne e le ragazze ovunque

Indicatore 5.1.1: se esistono o meno quadri giuridici per promuovere, applicare e monitorare l’uguaglianza e la non discriminazione sulla base del sesso

5.2. Elimina tutte le forme di violenza contro tutte le donne e le ragazze nella sfera pubblica e privata, compresa la tratta, lo sfruttamento sessuale e altri tipi di sfruttamento

Indicatore 5.2.1: percentuale di donne e ragazze di età pari o superiore a 15 anni che hanno mai avuto un partner e che hanno subito violenza fisica, sessuale o psicologica da un partner attuale o precedente nei 12 mesi precedenti, da forma di violenza e per età

Indicatore 5.2.2: percentuale di donne e ragazze di età pari o superiore a 15 anni sottoposte a violenza sessuale da persone diverse da un partner intimo nei 12 mesi precedenti, per età e luogo in cui si sono verificati

5.3. Elimina tutte le pratiche dannose, come il matrimonio infantile, precoce e forzato e le mutilazioni genitali femminili

Indicatore 5.3.1: Proporzione di donne di età compresa tra 20 e 24 anni che erano sposate o sposate prima dei 15 anni e prima dei 18 anni

Indicatore 5.3.2: percentuale di ragazze e donne di età compresa tra 15 e 49 anni che hanno subito mutilazioni genitali femminili / escissione, per età

5.4. Riconoscere e valorizzare l’assistenza e il lavoro domestico non retribuiti attraverso la fornitura di servizi pubblici, infrastrutture e politiche di protezione sociale e la promozione della responsabilità condivisa all’interno della famiglia e della famiglia come appropriato a livello nazionale

Indicatore 5.4.1: Proporzione di tempo speso per lavori domestici e di cura non retribuiti, per sesso, età e luogo

Indicatore precedente: percentuale di tempo dedicato al lavoro domestico e di cura non retribuito, per sesso, età e luogo

5.5. Garantire la piena ed effettiva partecipazione delle donne e pari opportunità di leadership a tutti i livelli del processo decisionale nella vita politica, economica e pubblica

Indicatore 5.5.1: Proporzione di seggi occupati da donne in <”(a) nazionali parlamenti e <”(b) governi locali

Indicatore precedente: percentuale di seggi ricoperti da donne nei parlamenti nazionali e nei governi locali

Indicatore 5.5.2: percentuale di donne in posizioni manageriali

5.6. Garantire l’accesso universale alla salute sessuale e riproduttiva e ai diritti riproduttivi come concordato in conformità con il Programma d’azione della Conferenza internazionale su popolazione e sviluppo e la Piattaforma d’azione di Pechino e i documenti finali delle loro conferenze di revisione

Indicatore 5.6.1: percentuale di donne di età compresa tra 15 e 49 anni che prendono le proprie decisioni informate in merito a rapporti sessuali, uso di contraccettivi e assistenza per la salute riproduttiva

Indicatore 5.6.2: Numero di paesi con leggi e regolamenti che garantiscono <” pieno e uguale accesso a donne e uomini dai 15 anni <” e più all’assistenza sanitaria, all’informazione e all’educazione sessuale e riproduttiva

Indicatore precedente: numero di paesi con leggi e regolamenti che garantiscono alle donne di età compresa tra 15 e 49 anni l’accesso a cure, informazioni e istruzione in materia di salute sessuale e riproduttiva

Affinamento UNSC 48, esaminato al 5 ° meeting IAEG-SDG; Metodologia e standard concordati a livello internazionale da sviluppare (indicatore nella fase pilota dello sviluppo della metodologia)

5.a. Intraprendere riforme per dare alle donne pari diritti alle risorse economiche, nonché accesso alla proprietà e al controllo sulla terra e altre forme di proprietà, servizi finanziari, eredità e risorse naturali, in conformità con le leggi nazionali

Indicatore 5.a.1: (a) proporzione della popolazione agricola totale con diritti di proprietà o garantiti sui terreni agricoli, per sesso; e (b) percentuale di donne tra proprietari o titolari di diritti di terreni agricoli, per tipo di possesso

Indicatore 5.a.2: Proporzione di paesi in cui il quadro giuridico (compreso il diritto consuetudinario) garantisce la parità di diritti delle donne alla proprietà e / o al controllo della terra

5.b. Migliorare l’uso della tecnologia abilitante, in particolare la tecnologia dell’informazione e della comunicazione, per promuovere l’emancipazione delle donne

Indicatore 5.b.1: percentuale di individui che possiedono un telefono cellulare, per sesso

5.c. Adottare e rafforzare politiche solide e una legislazione applicabile per la promozione dell’uguaglianza di genere e l’emancipazione di tutte le donne e le ragazze a tutti i livelli

Indicatore 5.c.1: Proporzione di paesi con sistemi per monitorare e fare assegnazioni pubbliche per l’uguaglianza di genere e l’emancipazione femminile