Il Draft Big Board dell’NBA 2019 verso la March Madness

March Madness è finalmente arrivato. Quali prospettive NCAA dovresti guardare mentre guardi al Draft NBA 2019?

W Con l’inizio dei principali tornei della conferenza, è un buon momento per tirare indietro il sipario e dare un’occhiata al nostro primo big board NBA Draft 2019 per la stagione. Tutto è ancora molto fluido a questo punto. Sebbene la stagione regolare sia nei libri, molti giocatori hanno ancora da quattro a otto partite di alto livello da valutare e le partite alla fine dell’anno sono più preziose mentre vediamo come i giocatori sono progrediti nel corso della stagione. Ci sono anche allenamenti, interviste e molto altro in arrivo, quindi molto può ancora cambiare fino al giorno della bozza.

Tuttavia, è importante sapere da dove stiamo iniziando, anche se anche questo è un termine improprio poiché questo consiglio cambia leggermente più o meno ogni giorno e ha per tre mesi consecutivi. Spero che questo ti dia un punto di partenza quando inizi a pensare alla bozza e guarda i ragazzi di March Madness nel prossimo mese. Più in basso nell’elenco, più disordinato diventa, ei nomi sono fluidi all’interno di ogni livello e più facilmente spostabili più si scorre verso il basso. È così che funziona. A partire dal livello V, al di fuori della mia top 10, non classifico nemmeno i livelli all’interno di se stessi. C’è ancora molto tempo per farlo in seguito.

Va ​​bene, abbastanza preambolo. Andiamo a Sion e a tutti gli altri.

Livello I – ZION

1. Zion Williamson, duca

Molto è già stato detto su Sion e molto altro sarà scritto nei giorni a venire. Cerchiamo di essere molto semplici qui: Zion è la scelta numero uno e qualsiasi direttore generale che fa qualcosa di diverso è un reato che può essere licenziato.

Doncic, Jokic, Steph, Harden, Giannis, LeBron, Towns, Brow, PG, Embiid, Simmons, Dame … secondo la mia rapida scansione, queste sono le uniche 12 risorse che potrei anche considerare di volere più di Zion con quattro -Year affare da rookie, e probabilmente non avrei accettato qualcuno di loro per lui. Ciò rende la scelta numero 1 nella peggiore delle ipotesi una delle prime 15 risorse della NBA. Probabilmente meglio. Non c’è stata una lotteria così importante dal 2003, alias LeBron. Il 14 maggio cambierà il panorama NBA.

Livello II – Potenziali giocatori in franchising

2. Jarrett Culver, Texas Tech
3. R.J. Barrett, Duca

Sarei abbastanza felice di lasciare un secondo livello completamente vuoto solo per mostrare la distanza tra Sion e tutti gli altri in questa bozza.

Questi sono i prossimi due ragazzi nel mio board, due giocatori che penso abbiano la possibilità di essere i principali handler e marcatori sulla fascia, il che li rende potenziali giocatori in franchising nella moderna NBA. Culver controlla quasi ogni scatola per me. È intelligente, un buon difensore della squadra, bravo con la palla, un bel passante e un ottimo adattamento per la NBA. Ha buone dimensioni e, a detta di tutti, è un ragazzo che vuoi come il volto della tua squadra. Le riprese sembrano buone ma sono incoerenti, quindi è una cosa che guarderò da vicino. Culver non riceve un sacco di aiuto in attacco, ma ha la difesa numero uno in Texas Tech. Riuscirà a guidare quella squadra in una corsa verso un titolo Big 12 o Final Four?

Probabilmente ho guardato e preso più appunti su R.J. Barrett di chiunque altro. È un giocatore frustrante, ma è decisamente migliorato con il procedere della stagione, ed è di gran lunga il secondo miglior potenziale cliente di Duke e il secondo giocatore più talentuoso del draft. Solo che non sono convinto di voler attaccare il mio vagone NBA a lui. Questo sarà un altro articolo completo a un certo punto, ma se R.J. è DeMar 2.0 e hai letto tutto quello che ho detto su DeRozan, questo dovrebbe farti iniziare. Mi preoccupo davvero per lui dal punto di vista del team building. Ma il talento è immenso e la capacità di segnare all’età di 18 anni è una su un miliardo, non importa quanto discutibile sia il processo decisionale. Probabilmente deve essere la scelta numero due – Penso solo che preferirei scambiare il plettro piuttosto che costruire attorno a lui, per ora.

Livello III: elementi costitutivi del franchise vincenti

4. DeAndre Hunter, Virginia
5. Brandon Clarke, Gonzaga
6. Jontay Porter, Missouri
7. Grant Williams, Tennessee

Potresti anche chiamare questo livello “i miei ragazzi” e in realtà i livelli da II a IV sono più simili a 2A, 2B e 2C, ma per ora li separeremo. Questi quattro sono i ragazzi per cui vado a battere, questi quattro più Culver. Sono le cinque che classifichi costantemente più in alto rispetto a qualsiasi altra bozza di tabelloni che vedo.

Per questi ragazzi, si tratta di due cose: costruire una squadra vincente e disegnare giocatori con un alto QI e sensibilità per il gioco. Questi due aspetti sono ciascuno di questi giocatori in poche parole. Potrebbero non avere un potenziale “da star”, ma le squadre NBA vincono come squadre, non a causa di una stella. Un ragazzo potrebbe segnare 25-30 punti di media, ma molti altri giocatori devono giocare una buona difesa, distanziare il campo, impostare buoni schermi, tirare i tiri aperti e fare cose da “giocatore di ruolo”. I giocatori di ruolo rendono le squadre vincenti e dobbiamo smetterla di pensare a qualcuno come non importante perché è la quarta opzione di punteggio in attacco.

Un’altra cosa che amo di questi quattro ragazzi è che si inseriscono in quasi tutte le sane situazioni di roster del campionato. Sono elementi costitutivi del team. Se progetti R.J. o Morant o Hayes, avranno un ruolo molto specifico e avrai bisogno di trovare giocatori molto specifici per costruire intorno a loro la squadra vincente giusta. Questi ragazzi sono l’opposto di quello. Li inserisci in un elenco e continui a costruire una squadra vincente sapendo che faranno parte di molti look vincenti una volta trovata la stella giusta. Sono i miei ragazzi. Ho già scritto di Hunter e Jontay e ce ne saranno altri in arrivo su tutti e quattro.

Livello IV – Grandi oscillazioni al rialzo con varianza elevata

8. Ja Morant, Stato di Murray
9. Cam Reddish, Duke
10. Jaxson Hayes, Texas

Immagino di avere più appunti per questi tre giocatori e R.J. Barrett che chiunque altro nel progetto. Immagino anche che se leggi i miei appunti, verresti via sentendoti piuttosto negativo su tutti loro. Questo perché c’è molto che non va in ogni giocatore. Morant e Hayes hanno strutture fragili di cui non mi fido. Non amo la sensazione di Reddish o Hayes per il gioco. Morant e Reddish giocano con troppa fiducia e accumulano palle perse ed errori.

Ma è anche perché le cose che sono buone sono così ovviamente buone che non vale nemmeno la pena spendere molto tempo nei miei appunti. Morant è un atleta assurdamente esplosivo. Il rossastro è un sogno sui tre acchiappa-e-spara. Hayes ha un equilibrio ultraterreno, rapidità e un vantaggio difensivo per le sue dimensioni e il suo corpo. Il vantaggio per ciascuno di questi giocatori è enorme e ovvio. Il miglior risultato del 5% per ciascuno di loro è uno dei primi tre giocatori nel draft. Il miglior risultato dell’1% è una Hall of Famer. Ma il risultato inferiore è davvero negativo per ciascuno e non sono convinto che il risultato medio (noto anche come quello più probabile) sia prezioso come la gente pensa.

Questi sono i ragazzi che fanno licenziare i direttori generali. O perché hai perso una stella o perché ne hai presa una e loro sono usciti. Ad un certo punto, è un campionato guidato da stelle e devi tirare un colpo al rialzo, soprattutto in un draft debole. Ma questi sono i ragazzi con cui mi trovo costantemente frustrato e che vogliono andare ancora più in basso, ma non c’è nessuno con cui andare avanti e ci sono troppi vantaggi per starne alla larga.

Livello V: al rialzo con molti difetti (da # 11 a # 21)

Tre Jones (Duke)
Darius Garland (Vanderbilt)

Nickeil Alexander-Walker (Virginia Tech) di Keldon Johnson (Kentucky)

Isaiah Roby (Nebraska)
KZ Okpala (Stanford)
Talen Horton-Tucker (Iowa State)

Rui Hachimura (Gonzaga)
P.J. Washington (Kentucky)

Neemias Queta (Stato dello Utah)
Bruno Fernando (Maryland)

È così fluido iniziare questo livello che non c’è davvero alcun motivo di fingere di avere un ordine chiaro tra quei giocatori. I ragazzi sopra sono ordinati in posizione, e più a sinistra su ogni posizione, più mi piacciono rispetto agli altri nella posizione.

In questo preciso momento, probabilmente andrei con Tre, NAW, Garland e Queta a compilare il back-end della mia lotteria se dovessi scegliere quattro nomi. Alcuni ragazzi di questo livello stanno lentamente scivolando mentre la stagione è andata avanti, e una cattiva prestazione lungo il tratto potrebbe vederli scivolare verso la fine del primo round – Keldon e Rui vengono in mente lì. Altri mi hanno impiegato gran parte della stagione per suscitare interesse, ma è stato troppo difficile ignorarli mentre lo slancio si è accumulato: THT e PJ E poi ci sono Roby e Okpala, che sono tutti potenziali e poca produzione e i cui allenamenti e interviste peseranno pesantemente (soprattutto perché non giocheranno esattamente a basket a marzo). Naturalmente, alcuni di questi ragazzi potrebbero non dichiarare lo stesso. Come ho detto, fluido.

I giocatori al di sopra di questo livello non si muoveranno troppo molto. Nel peggiore dei casi saranno ancora solide scelte a metà del primo round e probabilmente rimarranno nella mia lotteria. Ma una volta che questo livello inizia, c’è ancora molto spazio per il movimento. Questo è meno vero per Tre, Garland e NAW, che non vedo cadere molto di più, quindi forse dovrebbero essere in un livello separato, ma ottieni il punto.

Livello VI – Ragazzi in cui sono molto più in alto o molto più in basso rispetto a tutti gli altri (da # 22 a # 30)

Tyrese Haliburton (Stato dell’Iowa)

Kevin Porter Jr. (USC)

Nassir Little (UNC) con Matisse Thybulle (Washington)
Jalen McDaniels (Stato di San Diego)
Chuma Okeke (Auburn)

Bol Bol (Oregon), Nic Claxton (Georgia) a Naz Reid (LSU)

Mentre guardo questo livello di ragazzi, comincio a riconsiderare ciò che ho appena scritto per il livello sopra – forse i ragazzi di livello V non possono effettivamente scivolare fino alla fine o fuori dal primo round, perché com’è iniziato scendere in fretta. Sto attraversando un periodo davvero difficile per trovare 30 ragazzi a cui voglio dare un contratto di primo turno di quattro anni in questa bozza. Questo elenco finisce a 30, non di proposito, quindi questo sarebbe presumibilmente il mio primo round oggi, ma accidenti. Ci sono nove giocatori in questo livello. Attualmente prevedo che sei di loro abbiano buone possibilità di restare a scuola un altro anno, o almeno che dovrebbero prenderlo in considerazione.

KPJ, Bol, Naz e Nassir sono i quattro ragazzi in questo livello che ho molto più in basso degli altri. Tutti e quattro sono giocatori il cui miglior risultato dell’1% sembra meraviglioso, ma anche il loro miglior risultato del 10% non è così entusiasmante come speravo, e non credo che abbiano grandi possibilità di arrivarci. Per tutti e quattro questi giocatori, metto davvero in dubbio il lato mentale del gioco: il QI, il motore, la sensazione naturale o una combinazione di questi. Questa è un’enorme bandiera rossa, e per me, la più grande che puoi ottenere. Non sono sicuro che questi quattro possano rimanere in campo.

Ci sono buone probabilità che questi quattro finiscano essenzialmente nella mia lista Non Draft: ovunque siano classificati alla fine, sarà inferiore al consenso e abbastanza basso da consentire a qualcun altro di prenderli per primo.

Tutti gli altri sulla lista sono qualcuno che ho provvisoriamente al mio primo turno, anche se non l’ho mai visto altrove. McDaniels è scivolato in questo intervallo dopo essere stato raggruppato con Roby e Okpala per gran parte della stagione, ma gli altri sono gradualmente aumentati e sono giocatori di grande intrigo per me. La maggior parte di loro sono nomi che sembrano futuri pronostici al primo turno o addirittura lotterie se si sviluppano nel modo in cui mi aspetto.

Livello VII – Primi rounders in attesa (da # 31 a # 38)

Coby White (UNC)
Ashton Hagans (Regno Unito)

Romeo Langford (Indiana)
Jordan Poole (Michigan)

Cam Johnson (UNC)
Iggy Brazdeikis (Michigan)

Sekou Doumbouya (Francia)

Charles Bassey (Kentucky occidentale)

Siamo abbastanza bassi ora che ci sono gravi difetti con ciascuno dei ragazzi di questo livello. Nessuno di loro è giocatore su cui voglio spendere una scelta al primo turno in questo momento. Alcuni come Cam e Poole sembrano proiezioni abbastanza sicure ma non hanno il vantaggio che vorrei in una scelta al primo turno. Sekou e Bassey sono progetti a lungo termine il cui vantaggio non sembra necessariamente valere la pena aspettare. Romeo e Coby non riesco proprio a parlare con me stesso, anche se quei due ragazzi oscillano selvaggiamente intorno al mio tavolo da draft e scommetto che almeno Coby finirà nella seconda metà del mio round uno entro il giorno del draft.

Probabilmente potrebbe anche essere come il Tier 6B. Come gli altri, c’è qualcosa qui che mi piace ma non sono esattamente innamorato di spendere una scelta al primo turno su qualcuno nella mia gamma da 22 a 38 in questo momento. Sono sicuro che alcuni di loro faranno un passo avanti nelle prossime settimane di giochi, mentre molti altri faranno un passo indietro.

Questa non è una bozza pesante né una bozza profonda. Mi piace molto la profondità a metà del primo round. Sarei altrettanto felice di scegliere il 20 ° come il 10 °, e scambierei felicemente 7 per qualcosa come 15 e 22 nella maggior parte dei casi, soprattutto perché i “miei ragazzi” probabilmente non saranno draftati così in alto come li ho io. Ma una volta superati i 25 anni circa e siamo entrati nei livelli VI e VII, per me è un calo piuttosto grande.

Livello VIII – Ragazzi da tenere d’occhio

Siamo a 38 ragazzi sopra, il che si proietta approssimativamente in un primo round completo poiché alcuni di loro non si dichiareranno. Ciò rende questi ragazzi secondari per ora, anche se le esibizioni dei tornei, gli allenamenti e le interviste possono farli salire o scendere. Non sento il bisogno di creare un elenco dei primi 100 o qualcosa di simile. Non ci sono 100 giocatori NBA validi in nessun draft. Probabilmente ce ne sono circa 15, e una volta superati i 30 o 40 nella tua classifica, mi sembra un esercizio piuttosto inutile.

Di nuovo, questi ragazzi sono ordinati per posizione e provvisoriamente in ordine in ogni posizione. Sembrano ragazzi che potrebbero passare un po ‘di tempo nella G-League o con contratti a doppio senso. A parte una coppia, non sono davvero ragazzi che ho bisogno di vedere a scuola per un altro anno di sviluppo – sono semplicemente quello che sono. Ce ne sono troppi di cui parlare per ora, quindi inserirò i nomi qui in modo che tu possa vedere su chi tengo d’occhio. Ci sono 17 ragazzi qui e le posizioni sono fluide.

Playmaker

<” Ty Jerome (Virginia), Markus Howard (Marquette), Ayo Dosunmu (Illinois), Carsen Edwards (Purdue), Xavier Johnson (Pittsburgh), Josh Perkins (Gonzaga), Shamorie Ponds (St. Johns)

Due

<” Tyler Herro (Kentucky), Zach Norvell Jr. (Gonzaga), LuGuentz Dort (Stato dell’Arizona)

Ali

<” Jordan Nwora (Louisville), Eric Paschall (Villanova), Admiral Schofield (Tennessee)

Quattro

<” Jalen Smith (Maryland), Killian Tillie (Gonzaga)

Centri

<” Daniel Gafford (Arkansas), Goga Bitadze (Georgia)

Si prega di lasciare domande o commenti di seguito. Sentiti libero di chiedere anche a chiunque non sia elencato.

Segui Brandon su Medium o @wheatonbrando per ulteriori sport, televisione, umorismo e cultura. Visita il resto degli archivi di scrittura di Brandon qui .