I super genitori potrebbero non essere l’idea migliore

Nel corso degli anni i fumetti di supereroi hanno lottato per trovare un modo per presentarsi al loro pubblico, spesso n cercando di inventare una nuova storia che secondo loro sarebbe rock i calzini del loro pubblico si tolgono e raccolgono nuovi lettori lungo la strada. La maggior parte delle volte questi non sembrano funzionare, alcuni di loro non funzionano davvero e alcuni semplicemente non sarebbero dovuti accadere affatto. (Che tu ci creda o no, DC sta provando anche quello, anche se questo sembra avere più direzione per farlo). Una delle idee meno insidiose sul loro mercato, in particolare per quanto riguarda la DC, è quella di dare ai bambini i loro pezzi grossi di cui occuparsi.

Tutto è iniziato qualche tempo fa, nel 2007, quando Grant Morrison, un uomo noto per aver scritto alcuni fumetti davvero buoni e alcuni … non così buoni, ha avuto un’idea nuova di zecca: dai un figlio a Batman! Così la DC ha fatto, nel numero Batman # 665, è stato rivelato che il grande Pipistrello ha finito per farsi un bambino di nome Damian Wayne, non è così interessante! La gente ha protestato per la sua creazione per molto tempo, e apparentemente anche lo stesso Grant ha scritto Damian con l’intento di farlo morire. Così ha fatto, per un po ‘, perché si tratta di fumetti e non uccidono nemmeno i personaggi che probabilmente dovrebbero lasciar morire comunque.

Grant suggerisce di aver scritto al bambino come difficile e la maggior parte delle persone crede che non fosse molto interessante all’inizio. Alla fine le persone sono cresciute per tollerarlo, e ad alcune persone è persino cresciuto come lui, ma se la maggioranza tollera solo il personaggio & amp; hai intenzione di difenderlo a lungo termine, potrebbe non essere una buona idea.

L’aggiunta più recente alla lista dei personaggi è il giovane Jonathan Kent, introdotto con un investigatore di nuovi concetti nel 2016 come parte dell’iniziativa di rinascita della DC. Rebirth è stata una sorta di “soft reboot” che ha permesso agli sceneggiatori di tornare ai valori fondamentali dei personaggi e smettere di attenersi al loro più spigoloso reboot della metà degli anni 2000: The New 52. Jonathan Kent è il figlio del pre-nuovo 52 riavviare Superman (che apparentemente non era morto e si stava nascondendo nel nuovo universo 52), e divenne il nuovo Superboy dopo la morte del nuovo 52 Superman (perché anche lui non era popolare) e il vecchio Supes prese il mantello. Suona molto come technobabble? È. La DC avrebbe davvero potuto dire “Superman è più carino adesso” e questo probabilmente l’avrebbe risolto, ma questo è un altro problema.

Quindi, ora abbiamo Jonathan Kent, figlio di Superman & amp; Lois Lane, che sono felicemente sposati in una fattoria insieme, e Damian Wayne, figlio di Batman, che vive con suo padre nella loro grotta davvero grande, pulito. Sembra abbastanza facile da non sbagliare e, onestamente, sicuramente non è stato fatto in modo terribile.

Tuttavia, una delle principali preoccupazioni che sorge è la questione di come venderlo alle persone. Mentre l’attuale mercato dei fumetti sembra essere sempre interessato a storie nuove e innovative, un tentativo di vendere “Superman as a dad” a un pubblico più ampio sembra essere tutt’altro che ideale, soprattutto quando il mercato più ampio è quello dei millennial.

I millennial sono piuttosto noti per avere poco interesse per i propri figli, spesso a causa della preoccupazione di poter essere un buon genitore, o semplicemente non disposti a portare la prole nel nostro mondo tutt’altro che ideale in cui viviamo il momento, quindi come si relazionano ai genitori supereroi che si sono sistemati nelle loro super vite? Non lo fanno.

Se il piano della DC è quello di mantenere viva questa idea e di farla passare ad altri personaggi in futuro, potrebbe davvero non funzionare così bene. I millennial preferirebbero probabilmente leggere le storie più interessanti di altri mondi sulle versioni più giovani dei personaggi o racconti su nuovi, giovani e amp; personaggi più diversi, con scrittori nuovi e innovativi. Scherzi a parte, il secondo esempio è apparentemente piuttosto popolare.

Quindi cosa dovrebbe fare la DC per attirare un pubblico più millenario? Sembra avere l’idea giusta sui suoi fumetti non principali, ha solo bisogno di portare le sue idee più originali ai suoi personaggi principali e consentire loro di essere una voce per la nuova generazione, invece dei loro vecchi e amp; meno facile da mettere in relazione con le caratterizzazioni con cui sono attualmente in esecuzione.