I migliori libri per fondatori di startup e CEO

Perché i fondatori di startup e gli amministratori delegati dovrebbero leggere, cosa leggere e come trovare buoni libri.

Quando ho venduto la mia startup SaaS, ho scritto delle tre cose che avrei fatto diversamente se lo avessi fatto di nuovo. Leggere più libri era il numero uno.

Leggevo molto quando ero più giovane, ma a un certo punto tra l’avvio della mia azienda nel 2009 e la vendita nel 2018, ho smesso di leggere libri. Leggo ancora articoli, post di blog e ma sono stati libri che in qualche modo sono scomparsi.

Nel mio ultimo anno come CEO, ho costituito un club del libro con il mio team esecutivo. Di conseguenza, ci siamo impegnati meglio come gruppo, abbiamo discusso le idee e implementato molti cambiamenti preziosi. Questo perché i libri consentono la profondità. Le idee possono essere esplorate, le storie raccontate e i concetti spiegati in modo più approfondito rispetto ai brevi articoli. Vorrei aver ricominciato a leggere i libri prima.

Dal 2017 mi sono sfidato a leggere di più. Inizialmente mirando alla quantità per tornare all’abitudine, l’obiettivo è cambiato per puntare alla qualità.

Questo post spiega perché i fondatori di startup e gli amministratori delegati dovrebbero leggere, cosa leggere e come trovarlo. Alla fine elenco i miei primi 10 libri per i fondatori di startup, 4 dei quali non hanno nulla a che fare con le startup.

Perché i fondatori di startup dovrebbero leggere?

Il tempo di avvio è più veloce del tempo reale. Ci sono troppe cose da fare, così tante che leggere sembra un lusso. Ma la pressione per eseguire ha significato che ho sacrificato una grande parte dell’apprendimento come. La parola chiave è: apprendimento .

Trovo di non ricordare i dettagli della maggior parte dei libri che ho letto. Con il tempo mi dimentico persino di aver letto un libro in particolare. Tuttavia, i concetti rimangono. Si basano l’uno sull’altro. Potrei non ricordare dove ho letto di un’idea, ma le cose importanti tornano al momento giusto.

Preferisco leggere saggistica in formato eBook perché metto in evidenza i passaggi chiave e li memorizzo in un taccuino in cui è possibile effettuare ricerche. Una sceneggiatura “citazione del giorno” che ho scritto sceglie un momento saliente casuale dal mio Kindle e me lo invia tramite e-mail (Readwise è un servizio a pagamento che fa lo stesso). Il Kindle Paperwhite è migliore di un iPad o di un telefono perché ha meno opzioni per distrarsi. È troppo facile aprire un browser su un iPad o ricevere notifiche su un telefono.

Trovare il tempo per leggere è difficile. Ho letto per almeno un’ora prima di andare a letto, ma questa è una finzione che mi aiuta a prendere sonno. Per la saggistica, quando ero amministratore delegato bloccavo un’ora nel mio calendario ogni giorno per sedermi in silenzio e leggere. Se non metti da parte un tempo specifico, troverai difficile ottenere blocchi di tempo abbastanza grandi per concentrarti. Il tempo di viaggio e gli audiolibri aiutano a sfruttare al massimo il tempo disponibile, ma considero il tempo dedicato alla lettura una parte essenziale della mia routine quotidiana.

I fondatori di successo devono essere concentrati e filtrare le distrazioni, ma questo impedisce di scoprire nuove idee. A differenza di articoli, post di blog, Twitter e forum, anche i libri richiedono attenzione. Alcuni libri sono troppo lunghi e molti dovrebbero essere solo articoli, ma un libro è comunque il modo migliore per approfondire un argomento.

La rapidità del cambiamento è ciò che rende le startup così difficili. In un’azienda consolidata, assumi uno specialista esperto in ogni ruolo. In una startup, i ruoli cambiano ogni 12-18 mesi. Ciò che sta funzionando ora si romperà presto. Le squadre si reinventano continuamente o falliscono.

Quando assumi dirigenti, cerca persone che abbiano l’esperienza e il background che li renderebbero adatti o che assumano per i prossimi 12-18 mesi. Qualunque cosa più breve di quella e non saranno in grado di scalare sufficientemente lontano rispetto al tempo necessario per assumerli. Se fai qualcosa in più, assumerai troppo e ti ritroverai con qualcuno che non si adatta bene al lavoro.

– Elad Gil, High Growth Handbook .

Senza conoscere le idee, i successi e i fallimenti degli altri, il fondatore di una startup commetterà errori inutili o eseguirà in modo non ottimale. Questo è l’apprendimento “just in time”: leggere un problema che stai per affrontare o che stai attualmente affrontando aiuta a risolvere problemi acuti.

I libri di avvio sono utili per esplorare questi problemi specifici, ma non sono l’unica cosa che i fondatori di startup e i CEO dovrebbero leggere.

Cosa dovrebbero leggere i fondatori di startup?

Il modo migliore per conoscere gli affari è gestirne uno. I libri di avvio e di affari sono utili se hai un problema specifico. Tuttavia, proprio come fare un MBA, la maggior parte dei libri di business sono una perdita di tempo.

I fondatori di startup devono operare con un alto grado di incertezza. Il modo per prendere decisioni in situazioni con informazioni imperfette è attraverso l’applicazione dei principi primi. Questo significa leggere di storia, scienza e filosofia.

Non ci sono libri “corretti” da leggere. Ce ne sono troppe tra cui scegliere, quindi scegli qualcosa che ritieni interessante. Evita di leggere ciò che potrebbe sembrare “utile” o di cui parlano tutti. Nuovi libri escono continuamente, attirando costantemente la tua attenzione.

Sono suscettibile alla paura di perdere (FOMO) quando si tratta di libri nuovi e popolari. Ho sempre trovato rifugio nei libri, ma essere sposato con l’identità del “ragazzo colto” può alimentare il consumo di tenersi al passo con i Jones. Togliere nuovi libri dal tavolo per il 2020, in un certo senso, toglie anche quel tipo di FOMO dal tavolo. Non posso grattare compulsivamente il prurito del nuovo , quindi sono più in grado di usare con calma altri criteri.

– Tim Ferriss, Why I’m Reading No New Books in 2020 .

Cerco di scegliere la varietà. Guardando i recenti aggiornamenti sul mio feed Goodreads, gli ultimi libri riguardavano la storia economica (2007), una storia dell’antica Roma (2015), una storia prima della prima guerra mondiale (1962), la filosofia giapponese (1340) e cultura delle startup (2019). Diversità di argomento, data di pubblicazione e autore.

La storia è particolarmente importante. Capire cosa è successo in passato è fondamentale per comprendere il presente e prevedere il futuro. La maggior parte delle letture che ho fatto per capire la pandemia di coronavirus si è basata su precedenti storici. Cos’è successo nell’ultima crisi finanziaria e nell’ultima pandemia? Cosa significa che dovremmo fare adesso?

Come trovare i migliori libri da leggere

Se mi aspetto di leggere 20 libri in un anno e la mia aspettativa di vita è di 85, significa che mi rimangono solo circa 1.000 libri. Sembra molto, ma nel 2011 sono stati pubblicati 184.000 libri nel Regno Unito. Non c’è tempo per i brutti libri!

Il mio modo preferito per scoprire nuovi libri si basa su ciò che altre persone hanno letto e consigliato. Goodreads può essere utile se i tuoi amici lo usano. Mi piace anche conoscere i consigli sui libri di personaggi pubblici che ammiro.

I 10 migliori libri per fondatori di startup e CEO

Nel 2017 ho iniziato a utilizzare Goodreads per valutare tutti i libri che ho letto. Pubblico un elenco annuale dei libri che valuto 5 stelle e puoi trovare un elenco di tutte le mie valutazioni dei libri qui.

Ecco i 10 libri migliori che consiglio ai fondatori e ai CEO di startup:

Per comprendere il mondo

Questa è la categoria più importante. Se non leggi altri libri, considera almeno questi.

Per creare idee

Per i nuovi fondatori e gli inesperti

Per eseguire un avvio

Originariamente pubblicato su https://davidmytton.blog il 20 aprile 2020.