Ho stretto il nodo al mio partner in una terra straniera durante questa pandemia

E questo è ciò che puoi imparare dalle esperienze del mio grande giorno.

Dopo esserci frequentati per quasi 2 anni, io e il mio partner abbiamo deciso di portare la nostra relazione al livello successivo. Sì, volevamo sposarci nell’anno in cui tutto stava andando a rotoli.

Nonostante le nostre imperfezioni, sapevamo di essere perfetti l’uno per l’altra e non eravamo dell’umore giusto per lasciare che il nostro matrimonio fosse influenzato da questi tempi strani.

Nella prima settimana di novembre, mentre eravamo entrambi sulla via del ritorno a casa dal lavoro, mio ​​marito mi ha chiesto cosa pensassi di sposarmi. Anche se eravamo entrambi sulla stessa pagina, ho dovuto pizzicarmi per assicurarmi che stesse accadendo per davvero.

E senza essere eccessivamente drammatico, io, con quegli occhi scintillanti, ho immediatamente annuito con eccitazione! Ora, l’unica domanda con cui stavamo entrambi lottando era “come faremo a farlo accadere”?

Era il momento in cui non volevamo rischiare il nostro lavoro e volavamo in India per sposarci. Non volevamo rischiare e rimanere bloccati lì. Inoltre, non volevamo rimandarlo all’anno successivo. Non eravamo dell’umore giusto per dare l’autorità a questa pandemia di decidere la data del nostro matrimonio.

Volevamo che ciò accadesse entro la fine di quest’anno e, sfortunatamente, i miei impegni di lavoro e studio ci avevano dato una finestra temporale limitata per organizzare e gestire tutto. Avevo sostenuto uno dei miei esami nella seconda settimana di novembre e la data di inizio del corso successivo era il 28 novembre. Quindi, tutto ciò che avevamo erano due settimane per organizzare il nostro matrimonio.

Da qualche parte, nella nostra mente, sapevamo che dovevamo portare a termine tutto, dallo shopping all’organizzazione delle cose per il matrimonio, in questo periodo di tempo limitato.

Quindi, dopo aver deciso che entrambi volevamo sposarci, al massimo, entro la fine di quest’anno, e averne discusso con le altre rispettive famiglie, abbiamo avuto delle buone date in cui potevamo tenere il nostro rito civile e religioso matrimonio secondo le nostre tradizioni indiane.

Abbiamo richiesto la licenza di matrimonio e abbiamo prenotato la cerimonia civile il 27 novembre. Anche se avevamo programmato di tenere cerimonie sia civili che religiose lo stesso giorno, non è stato possibile perché il tempio era stato prenotato in anticipo da un’altra coppia lo stesso giorno.

Avevamo la possibilità di partecipare da soli alla cerimonia civile e poi fare il matrimonio religioso in India. Se fosse stato quest’ultimo, allora “quando” sarebbe stata una domanda per i prossimi giorni o mesi. Quindi, abbiamo deciso di fare il grande passo e abbiamo scelto date diverse per entrambe le cerimonie.

Anche se il mio matrimonio è avvenuto in modo insolito durante questa pandemia, ecco alcune cose che ho imparato da essa.

Scegli l’approccio minimalista al posto di “piacere alla società”

Mettiamo in relazione i matrimoni con grandi luoghi, migliaia di ospiti e spendiamo enormi somme per cose che verranno utilizzate per un solo giorno. Siamo influenzati dalle norme sociali e siamo costretti a seguirle. Il motivo è semplice: “compiacere la società”! Ma ehi, la società non sarà lì per aiutarti se in seguito ti ritroverai al verde.

Proprio come qualsiasi altra ragazza, ho sognato di fare un bel matrimonio. Ma allo stesso tempo ho capito il valore del denaro. Spenderlo incautamente per un matrimonio è stato un peccato!

Se avessi avuto la possibilità di sposarmi in un mondo non pandemico, avrei comunque optato per uno stile di matrimonio minimalista e avrei investito i soldi rimanenti in qualcosa che mi portasse ritorni e non svanisse proprio così.

Abbiamo mantenuto entrambi gli eventi dolci e semplici. Abbiamo speso soldi per cose limitate ma importanti come i nostri abiti da matrimonio, la fotografia e gli accessori per citarne alcuni. Ma qualunque cosa abbiamo comprato o per cui abbiamo speso i nostri soldi, ci siamo assicurati di non sacrificare la qualità. Inoltre, ci siamo assicurati che il nostro budget non ne venisse influenzato.

Ci vuole coraggio per accettare e abbracciare la realtà

È il sogno di ogni genitore assistere al matrimonio del proprio figlio e i nostri genitori non erano diversi. Sapevano che non sarebbero stati in grado di farcela nel nostro grande giorno in mezzo a questa pandemia, né volevano che rimandassimo i piani all’anno successivo.

Comprendendo questi tempi folli, ci hanno supportato nella nostra decisione e ci hanno dato il segnale verde di sposarci anche se non erano fisicamente presenti il ​​giorno del nostro matrimonio.

Tuttavia, una settimana prima del nostro matrimonio, è successo il contrario. Sono impazzito realizzando che i nostri genitori devono essere qui con noi. Lo sapevo già. Questa non era una novità per me. Ma comunque, sono andato fuori di testa!

Ora, avevamo due opzioni dritte: annullare il matrimonio religioso qui e poi farlo in India dopo che la situazione sarà migliorata, o sposarsi alla data stabilita. Dopo aver discusso molto con il mio partner e le nostre famiglie, abbiamo deciso di essere un po ‘pratici e di attenerci al piano originale.

Se avessi affrontato queste emozioni, so come si sarebbero sentite in quel momento. Ci vuole molto coraggio perché i genitori siano così coraggiosi e di supporto, e sono orgoglioso di avere genitori così forti e forti.

È un ottovolante di emozioni

“I grandi matrimoni sono associazioni. Non può essere un grande matrimonio senza essere una partnership. ” – Helen Mirren

In queste 2 settimane ho vissuto molte emozioni. Sono stato sopraffatto. Mi mancava la mia famiglia. A volte ero terribilmente esausto. Mi stavo destreggiando con il lavoro, come freelance e mi stavo preparando per il matrimonio.

Mio marito lo sapeva bene e ha fatto di tutto per rendermi felice e soddisfare i miei desideri. Dalla guida in una città lontana per fare shopping ogni fine settimana per aiutarmi in ogni piccolo e grande compito, si è assicurato che mi stavo godendo l’intero processo piuttosto che stressarmi.

Sapevo che stavo per sposare l’uomo dei miei sogni, ma in questa fase mi sono reso conto di quanto fossi fortunato ad avere un compagno di vita così straordinario che ha fatto di tutto per tenermi coccolato e rilassato in questa follia.

La tecnologia è la tua opzione quando tutto il resto fallisce

Il potere della tecnologia non può essere sottovalutato. È un vero piacere se usato per lo scopo giusto.

Se la tecnologia non fosse stata disponibile durante questi tempi strani, le nostre famiglie non avrebbero avuto la possibilità di assistere a quei fantastici momenti dal vivo.

Anche se eravamo seduti lontano dai nostri genitori in un paese straniero, ci siamo assicurati che non si perdessero un solo momento di nessuno dei nostri giorni speciali.

Dopo molte discussioni e dibattiti su quale piattaforma scegliere, abbiamo deciso di creare un gruppo Facebook Live seguito da una chiamata Zoom per famiglie, parenti e amici.

Dato che era la prima volta che sceglievo questa opzione per andare dal vivo su queste piattaforme, ero un po ‘nervoso. Ma nel complesso è andata bene e siamo stati felici di aver scelto queste piattaforme.

Anche se non fossimo fisicamente insieme ai nostri amici e familiari e viceversa, siamo stati in grado di sentire le loro emozioni e il loro amore. Grazie alla tecnologia!

Considerazioni finali

È passato quasi un mese da quando mi sono sposato e oggi, quando ricordo tutti quei momenti in cui facevo i preparativi e gestivo tutto da solo, non posso essere altro che orgoglioso.

Fin dall’inizio, avevo la chiara mentalità di essere completamente indipendente. Ma chi sapeva che avrei organizzato il mio matrimonio, quasi come volevo che fosse!

L’unica cosa di cui rimpiangerei sarebbe l’assenza dei nostri genitori in quei grandi giorni. Ma per bastare, speriamo di pianificare qualcosa una volta che le cose torneranno alla normalità.

Chiunque sia confuso se sposarsi durante questa pandemia o aspettare che sia finita, direi “Forza ragazzi!” Non lasciate che questa pandemia rovini i vostri programmi di matrimonio. Festeggia il tuo grande giorno tenendo al sicuro te stesso e i tuoi cari.

Saluti!