Da 800 metri a 5 chilometri

(<” Dichiarazione di non responsabilità : scrivo questo articolo sulla base della mia esperienza personale e delle condizioni fisiche. Non prenderlo come riferimento per le tue condizioni fisiche, soprattutto se subirebbero lesioni fisiche. Il corpo di tutti funziona in modo diverso ed è meglio ascoltare il proprio corpo.)

Fin da piccolo, sono sempre stato una persona al chiuso: i non c’è niente di più perfetto che ibernare dentro casa mia, sulla sedia dell’ufficio dei miei genitori con uno dei Libri di Harry Potter e una tazza di bibita fresca (sono nato e cresciuto in un paese tropicale della Thailandia). Non mi sono mai piaciute le attività all’aperto o che richiedono un singolo movimento fisico. Ricordo che sono cresciuto con i miei genitori sempre preoccupato per la mia salute.

Ho sempre amato studiare, ma l’unica materia a cui non sono mai riuscita a convincermi è stata l’educazione fisica (PE). Quindi, sono cresciuto con pochissima sicurezza quando si tratta di movimenti fisici attivi, danza o corsa, per non parlare di tutti i tipi di sport.

Il periodo che mi ha cambiato la vita è stato l’ultimo semestre del mio ultimo anno di liceo. Ho frequentato un programma di scambio di scuola superiore nel Michigan, USA, e mi sono ripromesso di provare quante più cose nuove possibile. Mi sono unito al corpo di bandiera (guardia dei colori), al coro, a una recita del liceo e a una squadra di bowling. Nell’ultimo semestre, la scuola ha offerto solo due opzioni per lo sport: atletica leggera & amp; campo e baseball. Anche se il baseball sarebbe stato una cosa completamente nuova che avrei potuto provare (come mi ero promesso), non sapevo nulla delle regole e non ho mai tenuto una mazza da baseball nemmeno una volta. Quindi, sarebbe stato troppo nuovo per me. Ecco perché ho finito per unirmi a track & amp; campo.

La traccia & amp; formazione sul campo

Per fornire un’introduzione molto rapida, monitora & amp; campo è composto da molti piccoli eventi sportivi: corsa a breve / media / lunga distanza (con e senza ostacoli), salto in alto / lontano e lancio. Il lato strategico di me stava pensando: distanze brevi come 100-200 metri saranno difficili perché dovrei davvero sprintare, che è qualcosa che ero e in cui sono ancora molto pessimo; una lunga distanza sarebbe impossibile perché sono circa 2-3 chilometri. Quindi, l’ingenuo me puntava a quello di 800 metri, che in seguito ho scoperto che era la distanza peggiore per me perché 800 metri erano molto più lontani di quanto immaginassi ma anche non abbastanza per essere accettabili per una corsa lenta, quindi ho doveva ancora sprint lol.

Il primo giorno di allenamento, l’allenatore ci ha detto di correre 2 miglia (3,2 km). La strada era di 1,6 km, partendo dalla scuola e andando in mezzo al nulla. Una volta raggiunti 1,6 km, siamo tornati indietro. Essendo una persona che non aveva mai corso più di 800 metri (o per essere più precisi, era una corsa di 300 metri con una camminata mortale per il resto della distanza per completare i 2 giri), ero terrorizzato. Non riuscivo nemmeno a capire quanto dovessero essere lontani 3,2 km ?! Per me, qualsiasi cosa al di sopra di 1 chilometro sembrava più una distanza per un veicolo che per un essere umano.

Così abbiamo iniziato a correre … e nemmeno a metà, ho dovuto fermarmi molte volte con dolore ai polmoni, alle costole e alle gambe. Prima che arrivassi a metà percorso (dove poi puoi voltarti e tornare indietro), il gruppo di corridori più veloce della squadra è già rientrato a scuola (sono gli atleti di sci di fondo che potrebbero finire 5k in 20 minuti) . La già poca fiducia che avevo in PE era scesa a un livello negativo.

… ed è stato così durante le prime 2 settimane di formazione.

‘Correre non fa assolutamente per me. Sono davvero debole. Il mio corpo non è stato costruito per questo. Dovrei semplicemente smetterla e lanciare il disco e invece lanciarli “, ho pensato. Così ho fatto! Ho lasciato l’addestramento in pista e mi sono unito alla squadra di lancio. Tuttavia, qualcosa in me era molto curioso di quanto tempo / molto di più ho bisogno di allenarmi per essere in grado di correre 1 chilometro senza sosta (senza dolore al petto) e come sarebbe stato finire quella distanza. Quindi, ho iniziato a cercare online letteralmente “come correre per principianti – senza dolore al petto ” sperando di trovare alcune soluzioni.

“Provalo”, hanno detto

Nel mondo online, ho letto le storie di molti corridori, da un principiante sfinito ed esausto come me a un pazzo (in senso buono) ultramaratona professionista che ha corso più di 50 km contemporaneamente. Di solito non sono motivato dai risultati personali di altre persone, ma quei viaggi di corsa hanno stranamente infiammato il fuoco dentro di me. Era come se avessero parlato con me, soprattutto quando sapevo che molti di loro hanno iniziato nella stessa posizione in cui ero io, quella persona che cerca di correre ma trovava difficile e sul punto di arrendersi ma anche curiosa di sapere come correre più di 1k sarebbe come.

Sebbene quei corridori avessero tutti storie diverse, l’unica cosa che quasi tutti continuavano a dire era di “fare un tentativo”. Una prova qui non è solo una cosa una tantum. Piuttosto, è un tentativo coerente eseguendo una routine per 3-4 settimane. Quindi, ho seguito la routine di corsa; Ho trattato la corsa come mangiare o lavarmi i denti, qualcosa che dovevo fare ogni giorno. Anche quando siamo andati in vacanza primaverile in Florida, ho portato con me le mie scarpe da corsa e i miei vestiti. Il mio obiettivo quotidiano era uscire di casa e correre … né il ritmo né la distanza contavano … solo correre. Mi sono concentrato su 2 cose:

Con questo metodo, la mia distanza è aumentata da poche centinaia di metri a 1 chilometro a 3 chilometri e, prima che me ne rendessi conto entro la fine della sesta settimana, ho raggiunto i primi 5 km della mia vita. Mi ci sono voluti 45 minuti, che sembravano più una camminata veloce che una corsa, ma mi sentivo così orgoglioso.

Il mio viaggio verso quella gara di 800 metri è finito in una direzione completamente diversa. Non ho corso per 800 metri durante quel percorso & amp; stagione sul campo, ma ho scoperto il mondo della corsa a modo mio. (Non avrei potuto immaginarmi di dirlo, ma) Mi sono innamorato della corsa! E sebbene allora quei 1 o 3 o 5 chilometri fossero i miei obiettivi, sono diventati l’inizio di molti altri chilometri (e dolore) negli anni a venire.