Ciao Drupal.

Ha chiamato il software “Drupal”. Pronunciato “droo-puhl”, il nome deriva dalla pronuncia inglese della parola olandese “druppel”, che significa “goccia”.

Drupal: le esperienze digitali che ami . Le organizzazioni di cui ti fidi di più. Il software da cui dipendono. Drupal ha ottime funzionalità standard, come la facile creazione di contenuti, prestazioni affidabili e un’eccellente sicurezza. Ma ciò che lo distingue è la sua flessibilità; la modularità è uno dei suoi principi fondamentali. I suoi strumenti ti aiutano a creare il contenuto versatile e strutturato di cui hanno bisogno le esperienze web dinamiche…

Drupal è il sistema di gestione cont e nt dietro a molte delle esperienze digitali che ami . E sarà sempre gratuito. (sorgente)

Uno dei moduli più utili di Drupal è la barra degli strumenti di amministrazione , che ti consente di accedere alle funzionalità più rapidamente. In realtà aggiunge menu a discesa a un menu esistente. Non capisco perché questo non sia nel coro.

Nel file con moduli o. temi e la tua cartella personalizzata, che chiami custom per sapere da dove proviene il materiale personalizzato e cosa contiene drupal.org. Per il resto, usi ciò che è già in alto: la cartella contrib. E non importa quante sottocartelle narrerai, il sistema in qualche modo rileverà la materia che hai inserito se è scritta correttamente.

Quando vuoi aggiungere un modulo al vagabondo stabilito, scrivi “composer require drupal / (il nome del modulo che ottieni nel dominio)”. Quindi lo attivi nel sistema. Se vengono visualizzati avvisi che indicano che qualcosa potrebbe essere aggiornato, non preoccuparti, succede e basta. (Questo resta da vedere, ovviamente).

* Gli avvisi vengono visualizzati anche durante l’installazione di altri moduli. Non so quanto sia serio questo da prendere.

Quando esegui PowerShell come amministratore, per prima cosa dai “vagabondaggio”. NON VERO! Per prima cosa devi accedere alla cartella in cui si trovano i file in modo da poter dare un “vagabondo”. Quando ci arrivi (“cd (percorso)”) dai “vagabondaggio”.

Quindi “vagrant ssh” –

“exit” se vuoi che vn e “vagrant halt” puliscano tutti insieme.

* Importante! Se installi i moduli ti trovi nel file dove si trova il compositore. Altrimenti, di solito ti trovi in ​​una cartella web.

Comandi utili di CL:

Comandi Drush – comandi utili: