<” Un bootcamp o un corso online può sostituire una laurea in informatica?

<” Un bootcamp o un corso online può sostituire una laurea in informatica?

Recentemente ho avuto il piacere di accettare un invito dal team di Paysa a partecipare a un gruppo di esperti leader nel campo dell’istruzione online. Oltre a me, il pannello includeva quanto segue:

1. Prasid Pathak – Head of Marketing presso Code Academy

2. Poornima Vijayashanker – Fondatore di Femgineer

3. Adda Birnir – CEO di Skillcrush

4. David Yang – Co-fondatore di Fullstack Academy

5. Austen Allred – CEO di Lambda School

6. Kent Dodds – Relatore, formatore e ingegnere Javascript

Ci siamo riuniti per affrontare un problema urgente per gli studenti moderni interessati a carriere tecnologiche: Un bootcamp o un corso online può sostituire una laurea in informatica?

Nello specifico, ci è stato chiesto di rispondere a due domande. Le mie risposte sono di seguito:

<” Con la prevalenza di bootcamp di codifica e lezioni online, è più facile che mai apprendere la codifica e altre competenze tecniche. Perseguire questo percorso al posto di una laurea in informatica va a vantaggio del futuro dipendente tecnologico?

Non c’è una risposta giusta qui, e questa è sia l’opportunità che la sfida del panorama delle assunzioni di oggi. Mette l’onere di chi cerca lavoro di approfondire la propria ricerca ruolo per ruolo e campo per campo, e il successo significa rimanere al passo con le tendenze di assunzione, monitorare la domanda di competenze diverse e monitorare quali istituzioni e piattaforme di apprendimento stanno offrendo una formazione preziosa e pertinente. Tutto questo può essere una sfida, che tu sia un nuovo in cerca di lavoro, un professionista a metà carriera o qualcuno che si avvicina a un’età tradizionale per le assunzioni.

Ma anche qui ci sono grandi opportunità; la libertà di creare un percorso di carriera individuale che sia espressamente mirato a un ruolo o professione specifica, e che sia ottimizzato per evidenziare la propria particolare suite di punti di forza, abilità ed esperienza, rappresenta un’opportunità ideale per presentare un’espressione più ricca di differenziazione competitiva.

Quindi, sia che tu scelga un corso di laurea “tradizionale”, un programma di credenziali online o persegui un approccio “competenze impilabili” che stratifica le specializzazioni richieste su una base fisica, la vera chiave è per adattare la tua suite di risultati alle richieste e ai requisiti del ruolo ben studiato che stai perseguendo. Dato il ritmo del cambiamento tecnologico che stiamo assistendo in questi giorni, i provider online sono attrezzati in modo unico per garantire la pertinenza del minuto per ciò che viene insegnato, e questo è molto importante da considerare per chiunque cerchi lavori “new collar” o chi è interessato alle opportunità di carriera offerte dalle tecnologie emergenti e di trasformazione.

Due fattori finali da notare qui sono il costo e la flessibilità. I migliori fornitori di formazione online sono in grado di offrire programmi di studio di livello mondiale a frazioni del costo delle istituzioni fisiche e sono in grado di farlo in modi che consentono livelli molto maggiori di flessibilità degli orari per gli studenti. Per molti aspiranti studenti, questi fattori fanno la differenza tra la capacità di perseguire o meno nuove opportunità di apprendimento.

<” E come dovrebbe pensare il dipendente tecnologico di utilizzare bootcamp e corsi online per far progredire la propria carriera? Il datore di lavoro può aiutare?

Questa è un’arena in cui i programmi di studio e le partnership di assunzione tra aziende e fornitori di formazione possono davvero fare la differenza. In un ecosistema perfettamente simbiotico, i datori di lavoro possono collaborare con i fornitori di servizi di apprendimento per sviluppare un curriculum che garantisca agli studenti di apprendere le competenze che desiderano vedere nei loro candidati al lavoro. In questo modo, il datore di lavoro si trova sia all’inizio che alla fine del percorso di apprendimento: sono lì in prima linea, aiutano a identificare le competenze chiave e a sviluppare il curriculum di base, e sono lì in fondo, come partner per l’assunzione , dando un primo sguardo ai candidati che hanno acquisito esattamente le competenze giuste. In questo modello, ogni stakeholder ne beneficia: i datori di lavoro si connettono a un flusso di talenti ottimizzato e le persone in cerca di lavoro ottimizzano le loro possibilità di essere assunte.

~

Puoi leggere tutte le risposte del panel qui e ti incoraggio a farlo, poiché sono disponibili molte informazioni. Grazie a Paysa per aver assemblato questo pannello e per avermi invitato a far parte di un’azienda così illustre!

~

Questo post è stato scritto da Christopher Watkins, Senior Writer e Chief Words Officer, Udacity